Medici a metà. Quel che manca nella relazione di cura

Medici a metà. Quel che manca nella relazione di cura

Nome file: Medici a metà. Quel che manca nella relazione di cura

Dimensione: 3534 KB

Pubblicato: 20/04/2017

Num. pagine: 186

Genere: Medicina

Stato: DISPONIBILE Ultimo controllo: 18 Minuti fa!

Descrizione libro:

Per la sua natura astratta di classe nosologica, la malattia che diagnostica il medico, scegliendo tra i differenti tipi di patologie studiate sui manuali, è altra cosa da quella, molto concreta, che colpisce il singolo malato. Non basta, per superare questa antinomia, che il medico sia umano e gentile, perché si tratta di un problema strutturale della medicina. Chi lo trascura è un medico dimezzato. Infatti, la natura dell’attività clinica può essere fraintesa proprio in conseguenza dei suoi successi tecnologici. Spesso da un medico riceviamo solo un foglietto con l’indicazione delle indagini cliniche prescritte. Si dimentica che l’esercizio della clinica non è di tipo algoritmico ma ha una natura euristica, per la quale occorrono immaginazione e logica. Una diagnosi non può essere eseguita in maniera puramente meccanica ma richiede l’uso dell’intelligenza del medico per arrivare a formulare un’ipotesi e a comprendere fino in fondo il malato. La mancanza di questa consapevolezza è all’origine di molte incomprensioni e il problema viene qui analizzato anche alla luce delle particolari interazioni che la medicina ha con ciò che è umano.

 

Come funziona:

♦ Registrati gratuitamente per accedere a tutto il catalogo di PDF-Gratis.
♦ All'interno del catalogo puoi scaricare tutti gli E-Book che vuoi (esclusivamente per uso personale, massimo 2 Libri al giorno)
♦ Durante la registrazione possono essere richiesti dati come nome o mail o carta di credito
Soprattutto questa ultima è necessaria soltanto per avere una registrazione univoca della persona - non verrà addebitato alcun importo sulla vostra carta senza vostra autorizzazione

♦ Unisciti a più di 10.000 Lettori soddisfatti del servizio offerto

Per visualizzare il proprio commento bisogna essere registrati
[fbcomments]